Protesi dentali

Le protesi dentali sono dei manufatti che vengono utilizzati per rimpiazzare la dentatura originaria, persa o compromessa per motivi funzionali e/o estetici.
A parte i pazienti completamente privi di denti (Edentuli) la perdita di denti non è mai omogenea nelle arcate e di conseguenza esistono diversi tipi di protesi.

Perché è importante la protesi?

La mancanza di uno o più denti può avere conseguenze prima di tutto nella masticazione e nella fonetica del paziente, oltre ovviamente all’estetica.
Questo impone che le protesi debbano essere precise, resistenti al carico masticatorio e all’usura, non tossici ed esteticamente identiche ai denti veri.

Quanti tipi di Protesi dentali esistono?

Ogni caso è a sé stante, i pazienti che si rivolgono a un Odontoiatra vengono seguiti scrupolosamente per risolvere la situazione anche grazie a un Odontotecnico abilitato che, sotto la guida del medico, realizza una protesi su misura.
Possiamo quindi stilare un elenco delle principali protesi che si utilizzano attualmente:


Protesi fisse

  • Le protesi fisse sono protesi che non possono essere rimosse dal paziente. Tra queste si annoverano diverse tipologie a partire dalla più conosciuta nell’ultimo periodo, le protesi su impianti. In questo caso le protesi si collocano su precedenti impianti diretti nell’osso. Esistono anche le cosiddette corone che si ancorano direttamente sul dente, precedentemente lavorato. Se invece coinvolgono più di un dente sono detti ponti, in questo caso possono ripristinare la mancanza di uno o più denti, che saranno sostenuti dai denti adiacenti (opportunamente limati). vengono definite protesi fisse anche le faccette, gusci di ceramica da applicare sui denti anteriori per finalità estetiche o funzionali.

Protesi Mobili

  • La caratteristica principale di queste protesi è che sono mobili, in quanto possono essere rimosse facilmente dal paziente durante l'arco della giornata. Vengono utilizzate comunemente nel caso di pazienti edentuli o quando si devono rimpiazzare più denti.
La protesi mobile può essere:
  • Parziale: ovvero viene ancorata, tramite ganci, ai denti naturali residui o attacchi artificiali.
    La struttura metallica che lo compone prende nome di scheletrato.
    Gli attacchi metallici consentono un livello di stabilità funzionale e masticatoria ottimale.

  • Totale: quando non si hanno più denti ma resta solo la gengiva, questa è la migliore soluzione.
    La cosiddetta dentiera che sostituisce una o entrambe le arcate dentarie appoggiandosi come detto sulle gengive.
    La protesi totale rappresenta ad oggi una soluzione economica e meno complessa, per ripristinare le funzioni orali del paziente.

Riparazione protesi dentali

Cosa succede se le protesi si rompono, magari per una banale caduta o per un’incidente?
Fortunatamente si possono riparare se ci si rivolge a un centro specializzato come il nostro. Siamo specializzati nella realizzazione di protesi dentarie e dispositivi medici ortodontici di alta qualità, forniamo assistenza dentistica continua 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.

Presso il laboratorio eseguiamo riparazioni di ogni tipo:

 

PER APPUNTAMENTI CHIAMA ALLO 02 2952 4190